Dimmi che fisicità hai e ti dirò l’abito perfetto per te!
febbraio 21 , 2018 moda-matrimonio

Dimmi che fisicità hai e ti dirò l’abito perfetto per te!

La scelta dell’abito è un momento topico per ogni futura sposa. Lo provi, ti guardi allo specchio e lo senti subito se quello giusto o no. Lo riconosceresti tra mille: è amore a prima vista. A volte però è necessario venire a patti con la nostra fisicità, non per nasconderla ma piuttosto per esaltarne i punti forti.

Qualunque fisico abbiate, che sia a clessidra, a pera, a mela, a rettangolo o a triangolo invertito, esiste un abito là fuori fatto su misura per voi, per valorizzare la vostra figura e, ovviamente, venire incontro al vostro gusto e stile personale.

Fisicità a clessidra: abito a sirena, a principessa, a ruota… tutti insomma!

È il fisico più invidiato, non c’è che dire! Spalle larghe quanto i fianchi e vita stretta, una donna dalla fisicità a clessidra ha senza dubbio il fisico più proporzionato. E non importa che sia alta o bassa, curvy o magra, le proporzioni conferiscono a prescindere un’elegante figura ad S.
Queste proporzioni perfette consentono di poter indossare praticamente qualsiasi abito: da un abito aderente con una gonna ampia, cosiddetto princess style, a uno a ruota che evidenzia il suo punto vita sottile. Sono forse gli abiti a sirena, che fasciano la figura, aprendosi all’altezza delle ginocchia, ad essere il non plus ultra per il fisico a clessidra: questi modelli mettono in risalto le sue proporzioni perfette, ovvero il punto forte della donna clessidra.

abito-fisico-sirena
FONTE: Pinterest

Fisicità a pera: abito ampio

Spalle strette, seno piccolo o regolare dalla prima alla terza misura, fianchi larghi: sono le caratteristiche della donna con il fisico a pera, cioè che si allarga via via verso la parte inferiore del corpo, come a formare un triangolo. Con questo tipo di fisicità c’è bisogno di riequilibrare la figura, portando l’attenzione sulla parte superiore e minimizzando quella inferiore.

Vi vedo voi, fisici a pera lamentarvi dei vostri fianchi larghi. Primo, accettate che la vostra mamma vi ha fatto il bacino largo e dovreste limarvi le ossa per cambiarvi. Secondo, non disperate! Apparirete bellissime nel vostro fantastico abito dalla linea ampia, arricchito da un dettaglio ‘importante’ sulla parte superiore. Potrebbe essere ad esempio un fiocco, dei ricami in pizzo o delle applicazioni che allarghino otticamente le spalle. Mi raccomando, lo scollo possibilmente ampio a V: quello all’americana evidenzierebbe le spalle strette e noi non lo vogliamo!

A questo punto ci si può concentrare sulla vita, che può essere senz’altro sottolineata, evitando però di tagliarla troppo alta. Meglio scegliere abiti a vita bassa, come quelli a bustier che poi si allargano via via scendendo.
Dalla vita in giù l’abito deve essere ampio o svasato. Quindi dichiariamo bandita la gonna aderente: mi spiace ragazze ma metterebbe in risalto il difetto dei fianchi larghi.

abito-ampio-fisico-pera
FONTE: Pinterest

Fisicità a mela: abito stile impero

La fisicità a mela è quella dalla linea tondeggiante, a volte in sovrappeso, con braccia paffute e busto pieno. Bisogna, in questo caso, valorizzare il decolletè, optando per un abito da sposa che esalti i punti forti. Obiettivo numero uno sarà quello di stringere il punto vita, e slanciare la figura poiché per conformazione la donna con fisicità a mela sembra sempre poco slanciata.

È quindi preferibile optare per un abito a stile impero che evidenzi il seno e nello stesso tempo allunghi la figura dal busto in giù. Per valorizzare il seno, concorrono ricami e pizzi applicati nelle parti più rotonde del busto, compreso sotto le braccia. La scollatura è ampia per dare ariosità al busto e slancio al collo. La gonna potrà essere leggermente svasata ad A, che scenda morbidamente lungo le gambe, oppure ampia a ruota. Si può giocare, inoltre, con i doppi strati e con un micro drappeggio che coprano la pancia. Inoltre, questo tipo di abito è perfetto per le spose in dolce attesa.

abito-stile-impero
FONTE: Pinterest

Fisicità a rettangolo: abito a colonna o a tunica anni ’20

In questa tipologia di fisicità la vita ha la stessa larghezza delle spalle e dei fianchi. Una donna con fisicità a rettangolo può essere mascolina o magra ma comunque senza particolari curve.

Gli abiti che meglio la valorizzano sono quelli lineari, a colonna, a tunica o con linea svasata ad A. Meglio evitare abiti troppo aderenti che rischierebbero di evidenziare fin troppo l’assenza di forme, rendendo paradossalmente la magrezza un difetto. Sì quindi ad abiti morbidi o a tubino strutturati che ridisegnano la silhouette.
Via libera ad accessori che arricchiscano il tessuto quali ricami che seguano le line del corpo, focalizzandosi nei punti cruciali. Sì anche alle sovrapposizioni e ai volumi per valorizzare la linea.

abito-tunica
FONTE: Pinterest

Fisicità a triangolo invertito: monospalla o con scollatura all’americana

Contrariamente alla fisicità a pera, nelle donne che possiedono una fisicità a triangolo invertito, la parte superiore è più ampia di quella inferiore: spalle ampie, braccia tornite e fianchi stretti: non è raro che questo tipo di donna abbia il fisico da atleta o naturalmente muscoloso.

L’abito da sposa per questo tipo di fisico deve avere una linea pulita e un occhio di riguardo per lo scollo che, chiaramente, non dovrà essere troppo ampio, per non allargare ulteriormente la parte superiore del corpo, aumentando la sproporzione. Gli scolli più indicati sono all’americana o a ‘canotta’, proprio per enfatizzare l’aspetto atletico di questa figura. Indicato anche il monospalla, che va a restringere con un effetto ottico le spalle. Mi raccomando, puntate a sottolineare la vita, alzandola fino a creare uno stile impero; oppure stringerla e lasciare che la gonna accarezzi le gambe per aprirsi sul fondo (modello sirena).

abito-sposa-triangolo-invertito
FONTE: Pinterest

Leave a reply